Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Codice fiscale, PIN e SPID

 

Codice fiscale, PIN e SPID

Codice fiscale

Per ottenere il proprio codice fiscale (che non ha nulla a che vedere con l'australiano Tax File Number) non è necessario essere cittadini italiani.

La richiesta si effettua mediante l’apposito modulo online. E' sufficiente attenersi alle istruzioni a video e fornire quanto richiesto, tra cui la copia del proprio documento d'identità non scaduto o di recente emissione e prova dell’attuale indirizzo permanente, datata non oltre 3 mesi.

Le richieste formulate correttamente vengono solitamente evase entro 5 giorni lavorativi. Il certificato di attribuzione del codice fiscale viene inviato esclusivamente per e-mail all'indirizzo che l'utente ha riportato nel modulo di richiesta. Non è previsto l'invio del tesserino plastificato.

 

 

 

Codice PIN dell'Agenzia delle Entrate

Il PIN dell’Agenzia delle Entrate è un codice numerico individuale che consente di accedere al proprio cassetto fiscale, nonché a Fisconline o Entratel per fruire dei servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Il PIN si compone di due parti: la prima parte e la password per accedere a “Fisconline” vengono richiesti dopo la registrazione sul sito dell'Agenzia delle Entrate.

Dopo aver verificato che il proprio indirizzo sia aggiornato nella banca dati AIRE, si dovrà richiedere la validazione della propria richiesta inviando al proprio Consolato un’email, alla quale allegare copia della richiesta effettuata col relativo numero di pratica (anche tramite screenshot) e copia del proprio documento di identità.

Se la richiesta di validazione è accettata e il richiedente è iscritto all’AIRE, il Consolato recapiterà al richiedente le prime 4 cifre del codice PIN, la password per il primo accesso all'area riservata dei servizi telematici e le istruzioni per ottenere la seconda parte del codice. I richiedenti non iscritti all'AIRE dovranno invece recarsi personalmente in Consolato, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità.

 

SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale)

SPID è il nuovo sistema di autenticazione che permette a imprese e cittadini italiani di accedere con un’unica identità digitale ai servizi online offerti dalla Pubblica Amministrazione e dai privati aderenti.

Per ottenere le proprie credenziali SPID occorre registrarsi sul sito di uno degli IdP (Identity Provider) appositamente accreditati dall'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID), alcuni dei quali forniscono le credenziali anche mediante collegamento con webcam, anche gratuitamente.

L’elenco degli attuali IdP e le modalità di ottenimento delle proprie credenziali sono disponibili cliccando QUI.

I privati possono utilizzare lo SPID gratuitamente, collegandosi da PC, da tablet o da smartphone.

Lo SPID può essere ottenuto anche da cittadini italiani residenti all'estero esibendo la tessera sanitaria italiana (o tesserino di codice fiscale) e un documento d'identità emesso da un'Autorità italiana, non scaduto. Chi fosse sprovvisto di codice fiscale può richiederlo al proprio Consolato.

Per sapere tutto sullo SPID, cliccare QUI.

Maggiori particolari sono disponibili nell'apposita scheda informativa e sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

ATTENZIONE!

Dal 31 dicembre 2022 si potrà accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione italiana unicamente tramite SPID.

L'attivazione dello SPID non può essere effettuata da questo o da altri Consolati.

 


Autore:

EM

161